Serie B – Roma Waterpolo sconfitta in casa dal Locatelli. La salvezza si fa dura

Mettere un punto e ripartire. Dovrebbe essere questa l’unica cosa da fare in vista del prossimo fine settimana. Eppure il risultato di oggi non fa che complicare ancora una volta la nostra stagione. Che non sarebbe stata facile ne eravamo consapevoli, la Serie B è un campionato duro, faticoso, con squadre di livello e che costringe a fare grandi spostamenti per giocare una partita.

Proprio per questo diventa allora indispensabile scendere in vasca sempre con la voglia di vincere. Consapevoli di poter esser corsari in qualunque vasca. Poi è il campo a parlare e si può vincere e perdere, sciocco pensare il contrario. Ma anche nella sconfitta deve esserci la consapevolezza di aver fatto il possibile per vincere, o quantomeno per evitare un risultato negativo.

Proprio la convinzione è quello che ora sta mancando alla Roma Waterpolo. La convinzione che mai nessuna partita è davvero chiusa. La convinzione che si può battere chiunque, anche la capolista del girone. La convinzione che salvarsi non è un’utopia ma qualcosa di tangibile se lo vogliamo. La convinzione e tutto il resto appena menzionato, in un modo o in un altro, non hanno fatto che mancare nelle ultime giornate.

Situazione che si è ripetuta anche oggi, in casa contro l’US L. Locatelli. I liguri arrivavano a Roma con una situazione di classifica serena (secondo posto nel girone). Eravamo noi a dover gestire la gara, ma per tre parziali non ci siamo quasi mai fatti vedere in acqua. 1-5 per gli ospiti recitava il tabellone al termine del terzo parziale.

Poi sbuca quella consapevolezza. Quella scintilla di orgoglio o follia che grazie a Cimini, autore oggi di una tripletta, di riaprire la gara e andare sul 3-5. Sembra l’inizio di un possibile sogno chiamato rimonta, ma non è altro che l’inizio di qualcosa di già visto. Manca la convinzione e i nostri avversari amministrano il vantaggio trovando poi anche il sesto gol che chiude la gara.

Si fa sempre più difficile raccimolare i necessari punti per la salvezza. Se dovremo restare in Serie B non potremo che essere contenti, ma se ci sarà un ritorno in Serie C non bisognerà farsi prendere dallo sconforto. In queste ultime giornate l’importante sarà fare il possibile per trovare le giuste convinzioni. Poi quello che avverrà lo accoglieremo con sportività. Come sempre.

Tabellino: Roma Waterpolo vs US L. Locatelli 3-6
I quarto 0-2
II quarto 1-2
III quarto 0-1
IV quarto 2-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.